Le cose che ho imparato oggi

Oggi era la seconda lezione del corso di quelli che vogliono ricordarsi come si fa a scrivere (in realtà molti lo sanno già fare ma è un altro discorso).

E volendo si potevano portare i propri scritti per una valutazione-slash-massacro.

ash.gif
“allora, chi è il primo a farmi leggere un suo testo?”

INDOVINATE chi ha ben pensato di portare una cosa che aveva scritto, letteralmente, a mezzanotte della sera prima? E non solo di portarla, fisicamente, ma anche di farla leggere-slash-massacrare.

E cazzo se ci stava. Mi son sentita una pivella: non per le critiche, giustissime, che mi sono beccata, ma perché ho commesso una serie di errori da vera principiante. Tipo che non ho riletto  quello che avevo scritto. E al di là del fatto che c’era un errore imbarazzantissimo (una roba tipo la cosa di cui lui odia), mi sono proprio sentita una cogliona perché cazzo, quelle cose io le so.
Cioè, io le correggo regolarmente alla gente per la rivistina di racconti con cui collaboro. Cioè io LEGGO i racconti, ma tanti!, lo so come funzionano.
Mi sarei incazzata meno con me stessa se mi avesse fatto chessò, critiche sul tono, su robe di trama sbagliata, boh, ma la costruzione, perdio, la costruzione! Io che smonto e rimonto, che rigiro le robe agli altri (e le mie!) di continuo, arrivo lì saltellando e tiro fuori la parte peggiore di me: quella impulsiva e un po’ cazzoncella che siccome sa che tanto a scuola va bene, fa i compiti all’ultimo e poi si offre volontaria.

E batte le boccate.

come direbbe Buzz Lightyear: HYBRIS! HYBRIS OVUNQUE!

Insomma. For the night is dark e full of terror, giuro che non mi vedo la nuova puntata di GoT finché non ho scritto le mie 3k E lavorato un po’ al pezzo. Che poi c’è gente coi controcazzi lì e io ho già i lividi all’autostima.

O mythos deloi oti: Se sai che una cosa non è pronta, anche se è abbastanza tiepidella e nella tua testa sai già come sistemarla, non la presenti alla gente. Te la risistemi come ce l’avevi in mente e le saccagnate te le prendi la volta dopo, perché te le pigli comunque, ma magari ti senti un po’ meno cogliona.

.

 

Annunci

2 pensieri riguardo “Le cose che ho imparato oggi

Dimmi tutto

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...