Una lunga digressione attorno a un film (che mi è piaciuto)

Aallora cciioè prima di tutto vorrei ringraziare la mia famiglia, che mi ha supportata in questo difficile percorso, poi, ecco, ovviamente gesoo, che mi è sempre stato vicino, eppoi –

diobbono gente, quanto smuove le folle la snob io veramente boh. Tre foto in croce e ho battuto ogni record di visualizzazione ever. Me lo aspettavo eh, anche se mi fa un po’ strano vedere la pioggia di like alla pagina su fb e i commenti diretti a lei nel post qua sotto. Non ci sono abituata,mi fa strano, ma come cavolo fa lei a gestirsi tutta quella roba?

INFATTI cambio argomento (potete tornare a migrare sul suo blog, non ho altre foto – non mi offendo).

Ho visto Clouds of Sils Maria.
Ne avevo sentito parlare benissimo ovunque, quello che leggevo sul film era stra interessante (un meta-meta-metatutto), il titolo è bello, c’è Juliette Binoche che è l’attrice di uno dei miei film preferiti ever e insomma sembrava veramente un film da vedere.
Purtroppo però il film prevedeva anche la visione, per più di due ore, di miss non-so-chiudere-la-bocca Kristen Stewart, che io detesto tantissimo. O meglio, in realtà no, mi sta simpatica, le notizie di gossip o il video cazzone in cui è vestita da uomo e varie altre cose me la rendono abbastanza apprezzabile, però l’ho vista in tre film: Biancaneve, Into the wild e Tuailait. E in tre film era ciò per cui René Ferretti aveva una definizione ben precisa.

Però c’è anche da dire che tutti e tre i film non è che fossero esattamente di una qualità eccelsa. E insomma mi rimaneva sto sfizio di guardare il film. Poi la Cristina Stuarda ha vinto il César come attrice non protagonista per questo benedetto film e allora mi son detta che insomma, dai, non è che si parla di pizza e fichi, poi non so come funzionano i César e cosa privilegiano, ma se quegli spocchiosi dei francesi danno un premio a una teen-idol americana FORSE qualcosa di buono ci sarà.

Quindi l’altra sera, affrontando la sonnolenza, ho visto il film insieme a Miranda. E nulla, gente, alzo le mani: era brava. Ma no bravetta, passabile, brava che in certe scene dava le paste alla Binoche, brava-ma-brava.
Il film comunque è molto bello. Effettivamente meta-meta-meta (forse è per questo che ho pensato a Film Blu: io non sono brava a parlare di cinema ma credetemi, la Giulietta era perfetta per quel ruolo lì), e difficilissimo: una storia incentrata sul rapporto tra tre donne che hanno a che fare con una pièce teatrale che parla dei rapporti di amore e forza tra due donne e lo scorrere del tempo e l’accettazione di sé e la capacità di crescere e le differenti visioni di sé e dell’altro a seconda dell’età, l’idea di libertà, le costrizioni, l’amore, e tutto questo in un film che per la prima ora e mezzo è retto praticamente solo da due attrici. Una è Juliette Binoche e l’altra, per l’appunto, è Cristina Stuarda, e la Cristina ha dato il meglio di sé. Veramente: chapeau.
Solo una scena non ho compreso, e cioè quella un po’ onirica in cui lei guida poi sbocca con la musica trash in sottofondo e torna a casa e si addormenta in perizoma. Spiegatemela.

L’altra grande domanda esistenziale è: ma come si fa a voler essere assistenti personali delle star? Sai che palle? Te credo che poi-

  • che poi la Wasikosa reagisca così

(peraltro Sils Maria batte Maps to the stars settemila a uno, e quello l’ho visto perché c’è Mia Wasikowska – sì, lo so come fa di cognome – che mi piace tantissimo)

e la Stuarda così

puff!

Te credo. Chiudo ricordando la madre di tutte le personal assistant psicopatiche: Adele Channing. Chiii? Guardatevi L Word (ma anche no, se vi volete del bene e non vi sentite in dovere di recuperare una bruttissima pietra miliare del mondo lesbico in ben sei sempre più improponibili stagioni).

Annunci

4 pensieri riguardo “Una lunga digressione attorno a un film (che mi è piaciuto)

Dimmi tutto

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...