Cappuccino ist supergeil

daria

La vexata quaestio della ricerca di lavoro non è ancora esaurita. Mentre io continuo a mandare civvù a destra e a manca – fuorché agli editori, che mi è presa un po’ male, ma ricomincerò -, anche i miei genitori si impegnano.

Breve parentesi fondamentale: signore e signori vi presento Pablo. Pablo è mio padre. Pablo è l’Individuo Tutto D’Un Pezzo, il Fedelissimo alla linea (del pd, quindi sostanzialmente una linea che non fa parte della comune geometria terrestre), Il Gattaro Represso (nemmeno troppo), Quello Ordinato Con Le Cose Degli Altri, Quello Molto Molto Serio, Quello Che È Convinto Che La Comunicazione In Famiglia Avvenga Tramite Telepatia.

Pablo, sometimes

E quindi, essendo convinto delle sue doti telepatiche, non ha ritenuto inusuale l’idea di svegliarmi alle sette dicendomi “appena ti alzi mandami il curriculum”, e poi lasciarmi in attesa di spiegazioni fino a cena. Ora, Pablo ha avuto modo di conoscere un certo pezzo grosso di certo posto figo, ma io so che non andrà mai a rompergli le scatole con il cv a meno che le condizioni non siano ottimali – e  non lo saranno mai -. Quindi proprio non capivo perché volesse il curriculum. Per sicurezza, glieli ho mandati entrambi, in due mail separate, con tutti gli allegatini bellini: quello figo smart megayeah e quello tipo europass in cui si dice che ho fatto un sacco di roba e nel frattempo mi sono anche laureata.

A cena poi si è svolta la seguente conversazione:
– O augusto genitore, a cosa mai vi serviva il corso della mia vita in pratico formato stampabile?
– Lo dovevo dare a un amico per vedere se ti fa fare qualcosa nel campeggio.
– Grazie, O augusto genitore, ma perché non me lo avete detto prima, così magari aggiustavo le informazioni in modo da far risaltare le mie virtù nella preparazione del Caffè?
– Giorgeliot. Io di curriculum ne ho uno solo.
E qui si rimane spiazzati, perché si capisce che Il Genitore è talmente fuori dal triste mondo in cui una laurea, famo due, e le specializzazioni certe volte vanno tenute nascoste, che… che gli devi dire? Si spera solo che abbia dato all’amico il curriculum giusto e non quello che, a un normale* datore di lavoro, suonerebbe come: “mi garba di molto passare il tempo a fare le pulci ai libri e aggeggiare con programmini sofisticati al computer. Nel tempo libero cazzeggio su internet”.

Però di fatto Pablo è riuscito davvero a far finire il curriculum giusto al posto giusto, e quindi oggi tale Tania molto Teutone mi ha chiamata per fare un colloqvio alle Qvindici e trrrenta.
E io sono andata: mentre cercavo di convincerla che fossi organizzatissima e very talkative and communicative and friendly e capacissima di gestire la reception di un campeggio, mi ha chiesto cosa ho fatto, la cameriera dove, la gelataia dove, ma sai fare il caffè?, e le lingue, le parli, ja?

– So… wenn man fragst du, wo ist der Flughafen, was sagst du?**
– [RIATTIVA IL TEDESCO, ORA, RIATTIVALO] Ich kann sagen, das gibt es eine in Pisa und eine in Firenze.
– sehr guuuuuuuuuuut.
Ma il cappuccino lo sai fare? Perché noi non abbiamo bisogno di qualcuno alla reception adesso, ma ti vedrei bene a fare i dessert e i caffè al bancone del ristorante.
-AVOGLIA! sono un po’ arrugginita, ma ero la regina del cappuccino. Cappuccino ist supergeil***.

ORANGEMOKAFRAPPUCCINO!

MENZOGNA! Non è vero. Non è vero MAI. Non ho mai fatto un cappuccino nella mia esistenza. Al massimo i caffè alle sagre, e comunque erano molti di più i Negroni. Mi devo fare insegnare da Miranda prima di fare ste due settimane di prova a Pasqua (che mi costeranno maledizioni e ingiurie da parte di tutta la Famigghia, perché non scenderò e la vergogna ricadrà su di me e nemmeno NOAH mi salverà).

Ma insomma, se intanto mi metto du lire da parte, non è che mi fa schifo.
Cioè.
Mi garba proprio, il soldo.


*leggasi “normale”: chiunque non lavori nell’editoria (o negli uffici stampa).
**è una vita che non studio o parlo tedesco, quindi non so in che lingua tutto questo sia realmente scritto.
***è che ormai questa cosa è diventata un tormentone.

Annunci

9 pensieri riguardo “Cappuccino ist supergeil

Dimmi tutto

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...