La donna la donna la donna… O l’omo?

Cia’, ho un sacco di cose stupidissime da raccontare: una folle storia a proposito di Amsterdam; i miei fallimentari tentativi sulla neve (ancora ho problemi a sedermi)… Soprattutto Amsterdam però. Domani.

Prima volevo dire che l’altra sera io e Miranda abbiamo avuto la geniale pensata di guardarci Biancaneve e il cacciatore, che è un film veramente orribile. Poi io odio Kristen Stewart già da quando faceva il pesce lesso a Mr Ammerigano che ama la natura e schiatta perché non ci capisce niente (sì, lui: Into the wild), quindi sorbirmela per due ore e passa di film è stata una prova ardimentosa. Miranda si è addormentata a dieci minuti dalla fine: “poi raccontami come finisce”.
La regina muore male.
MA DAI.

kri
Kristen S. in un raro momento a bocca chiusa

Poi dopo, per riprenderci dallo shock, abbiamo guardato anche Mirror Mirror, con Julia Bigmouth Roberts e Lily Bigeyebrows Collins. Davvero, una boccata d’aria fresca: non è che sia il film del secolo, però si ride. E poi c’è tutta la cosa di lei che deve scoprire se stessa (e lo fa senza abbassare lo sguardo e aprire la bocca ogni tre per due) e non si fa salvare da nessuno e, programmaticamente, riscrive la favola: ecco, sono tutte cose molto apprezzabili. Anche se per quanto mi riguarda la cosa più apprezzabile di tutte è l’immensamente bollywoodiano balletto finale.

Comunque. Tra una principessa e l’altra, abbiamo anche letto un articolo su “D” che aveva un titolo interessante: non dite alle figlie che sono principesse, o giù di lì. Però non è che diceva: dite alle figlie che non hanno bisogno di un principe, diceva: dite alle figlie che è meglio se non cercano tanto c’è la grisi e il femminicidio e i maschi sono cattivi. Se questo è fare educazione di genere, ciao, stiamo messi benone. Anche perché intanto nessuno spiega ai maschi che le femmine non sono bamboline (you can brush my hair, undress me everywheeeee-eere). Anzi, i maschi vengono rappresentati come i cattivissimi oppure come dei penitenti colpevoli di essere maschi e quindi prostrati, addolorati o protettori. Oppure, peggio, così:

20140202-010242.jpg

[Antefatto: cercavo tweet su kristen stewart e sul film.
Svolgimento: trovo un tweet di @grazia che dice “perché KS si vuole fare un tatuaggio in testa?”. La notizia la sapevo già, anche perché LezPop è attivissimo per la causa #Gaystew (a proposito, Grazia, “è un maschiaccio” è una dicitura che veramente manco le vecchie). Però mi ha agghiacciata la conclusione dell’articolo.
Insomma è Pattinson che deve avere l’ultima parola sulla mise di Kristen. Poi magari l’autrice dell’articolo voleva giocare sulla parola trasformazione, considerando che in Tuailàit ce ne sono di molte, ma non le è venuto particolarmente bene.]

Ecco, ricapitolando, l’uomo o è il feroce mostro stupratore o è il bravo protettore della donna, che ovviamente ha voce in capitolo sulle sue scelte. Dal taglio di capelli alle scelte professionali: per questo non bisogna cercare il principe azzurro, sennò sei limitata. Ora, al di là del fatto che in tutto questo straparlare di femminicidi non si prende mai nemmeno per scherzo in considerazione un’ottica differente da quella eterosessuale (compreso l’articolo di D: o “principessa frustrata” o single, ma sempre in dialettica M/F), i maschi qua non hanno veramente parte in causa. E si continua ad alimentare un dualismo per cui le donne sono contrapposte agli uomini e viceversa, senza che si parli mai realmente di parità e condivisione.
Va tutto molto bene.

Annunci

3 pensieri riguardo “La donna la donna la donna… O l’omo?

  1. Certo, ma anche voi che vi guardate certe robe. Ma che v’aspettate, con Brutta Swan l’EPIC FAIL è abbastanza (parecchio) garantito.

      1. Questo si chiama volersi male.
        E lo sai come recita l’antico adagio?
        La Brutta voluta non è mai troppa.

Dimmi tutto

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...